L'istallazione è un appuntamento artistico e di cultura internazionale che trova in questi luoghi, riconosciuti quale segno tangibile della nostra civiltà, nuova forza e linfa per un messaggio di sopravvivenza nel domani.

Prossimamente a Matera i TRASH PEOPLE si riuniscono nello spettacolare evento di HA Schult, comparendo assieme e per gruppi, nei luoghi più suggestivi di Matera, una delle più antiche città abitate al mondo.

 

Nei TRASH PEOPLE, volutamente installati in maniera militare come il famoso esercito di Terracotta di Xi’an, c’è il desiderio di conquista di una comunità virtuale, quella della spazzatura, che tende a rimpiazzare l’essere umano e dove vincere significa anche estinguere l'altro.

 

Nel momento dell'osservazione artistica prende vita un geniale gioco di specchi nel quale l'interrogativo è:

 

 

chi guarda chi?

 

 

Noi, la comunità umana che ad ogni istallazione guardiamo anche un po' divertiti a questa provocazione, oppure è la comunità dei nostri rifiuti che ci osserva in modo beffardo?

 

Siamo noi che li osserviamo in cartolina davanti alle Piramidi o sono loro che ci salutano non sapendo se mai ci rivedranno?

Saremo noi sempre in grado di rimuovere il nostro inquinamento come possiamo fare con l'istallazione di HA Schult?

 

Chi è la potenziale vittima della propria creazione?

Nell'ipotesi artistica di HA Schult il rischio è che non ci sia spazio per queste due Comunità.



Fabio Di Gioia

Curatore italiano

 

L'istallazione è un appuntamento artistico e di cultura internazionale che trova in questi luoghi, riconosciuti quale segno tangibile della nostra civiltà, nuova forza e linfa per un messaggio di sopravvivenza nel domani.

Prossimamente a Matera i TRASH PEOPLE si riuniscono nello spettacolare evento di HA Schult, comparendo assieme e per gruppi, nei luoghi più suggestivi di Matera, una delle più antiche città abitate al mondo.

Una rappresentanza dei TRASH PEOPLE è visitabile nel suggestivo sasso di Maison d’Ax, zona Duomo, in Via Muro,35 tutte le mattine dalle 8.30 alle 13.00. Si consiglia semrpe di telefonare al n.

0835 970351. Opere fra le più conosciute dell’artista e della serie speciale realizzata per MATERA '19 sono esposte presso la galleria Opera e Arti, in via Ridola

 

 

Nei TRASH PEOPLE, volutamente installati in maniera militare come il famoso esercito di Terracotta di Xi’an, c’è il desiderio di conquista di una comunità virtuale, quella della spazzatura, che tende a rimpiazzare l’essere umano e dove vincere significa anche estinguere l'altro.

 

Nel momento dell'osservazione artistica prende vita un geniale gioco di specchi nel quale l'interrogativo è:

 

 

chi guarda chi?

 

 

Noi, la comunità umana che ad ogni istallazione guardiamo anche un po' divertiti a questa provocazione, oppure è la comunità dei nostri rifiuti che ci osserva in modo beffardo?

 

Siamo noi che li osserviamo in cartolina davanti alle Piramidi o sono loro che ci salutano non sapendo se mai ci rivedranno?

Saremo noi sempre in grado di rimuovere il nostro inquinamento come possiamo fare con l'istallazione di HA Schult?

 

Chi è la potenziale vittima della propria creazione?

Nell'ipotesi artistica di HA Schult il rischio è che non ci sia spazio per queste due Comunità.



Fabio Di Gioia

Curatore italiano